Progetti d’integrazione delle discipline scolastiche:



I progetti propongono, nel rispetto degli Orientamenti e dei Programmi ministeriali, di far ruotare intorno ad alcuni contenuti vicini ai bambini e ai loro interessi, tutte le attività didattiche. Partendo, a secondo delle diverse età, dai bisogni dei bambini e dall’espressione di sé, si affronteranno gli ambiti linguistico, antropologico, scientifico, motorio, musicale e di educazione all’immagine.
Le insegnanti saranno aiutate da alcuni esperti che forniranno spunti e stimoli nuovi per il loro lavoro, continuando, in alcuni casi, il lavoro già intrapreso nell’anno passato.

 

IL PIANO TRIENNALE DELL'OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015 - 2018 CON I RELATIVI PROGETTI VERRA' PUBBLICATO E DEFINITO ENTRO GENNAIO 2016 (SECONDO NORMATIVA)

 

Progetti scuola dell’infanzia

                                                                                                                                           

                                                                                                                                           

Progetti scuola primaria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Progetti di circolo

Progetto di educazione alla salute con le scuole della Circoscrizione due

Si pone come obiettivo il miglioramento della qualità delle relazioni nel contesto educativo, familiare e scolastico, in un’ottica di prevenzione del disagio.

Attività proposte:

·        sportello d'ascolto per i genitori; 

·        due incontri per le classi I: uno con i genitori degli alunni e uno con gli insegnanti sul tema “Collaborazione scuola-famiglia”;

·        un incontro, a maggio,  con i genitori degli alunni delle classi V sul tema del “passaggio” ;

·        un incontro, a maggio con i genitori degli alunni delle future classi prime.

 

Progetto scuola in collaborazione con la Circoscrizione due della città di Torino

 

·        Palloncino blu

L’obiettivo è quello di offrire ai bambini che iniziano a frequentare la scuola dell’infanzia basi educative ed affettive per affrontare con serenità il nuovo percorso scolastico.

L'attività si svolge con la metodologia della pratica psicomotoria indirizzo Aucouturier che permette di stimolare le capacità relazionali, motorie e cognitive dei bambini di tre anni.

Rivolto ai bambini di tre anni delle scuole dell’infanzia del circolo.

·        Brutto anatroccolo

L’obiettivo è quello di aiutare i bambini a creare e strutturare un’immagine positiva di sé e della relazione con i compagni, aumentando l’autostima e favorendo un miglior clima nel gruppo classe.

Rivolto a due/tre classi di scuola primaria del circolo.

 

Progetto continuità

Si pone come obiettivo lo sviluppo organico del percorso scolastico e la prevenzione delle difficoltà nel passaggio tra i diversi ordini di scuole.

Si articola in:

-    un momento di accoglienza da parte dei bambini delle classi quarte ai bambini di cinque anni delle scuole dell’infanzia della zona con visita della scuola primaria a novembre;

-    un’attività didattica svolta da gruppi formati da bambini di cinque anni della scuola dell'infanzia e da bambini delle classi I della scuola primaria;

-    un incontro di verifica tra le insegnanti delle classi I della scuola primaria e le insegnanti delle scuole dell’infanzia di zona riguardante il passaggio delle informazione relative agli alunni e alla formazione classi (mese di ottobre);

-   un' attività-ponte tra i bambini delle classi V della scuola primaria e quelli delle scuole secondarie di primo grado: Antonelli, Caduti di Cefalonia, Foscolo e le scuole paritarie del distretto.

 AUTOVALUTAZIONE D’ISTITUTO:

Conseguimento del marchio  per la qualità e l'eccellenza “S.A.P.E.R.I.”

 

Nella seduta del 14 luglio 2011 il Comitato Interistituzionale di Controllo, presieduto dal Direttore Generale Dott. Francesco de Sanctis,  ha attribuito alla nostra scuola il Marchio Qualità ed Eccellenza S.A.P.E.R.I.

Il progetto è nato dall'Ufficio Scolastico Regionale e da un gruppo di scuole con lo scopo di assicurare a tutti i ragazzi le condizioni di apprendimento e di crescita in un contesto ottimale.

I risultati e le performance principali evidenziati dal rapporto di valutazione sono:

·        La formazione dei docenti  funzionale alla mission e finalizzata all’adozione di

principi condivisi sia all’interno della scuola, sia con scuole dello stesso territorio.

·        L’attenzione ai disturbi di apprendimento, l’informazione ed il supporto alle famiglie da parte di tutti i docenti che riducono le difficoltà dei bambini aiutandoli ad acquisire un metodo di studio efficace.

·        L’attenzione e la cura nell’inserimento dei bambini stranieri che permettono di far vivere a tutti gli allievi un’esperienza arricchente.

·        In questo anno, dopo i risultati positivi dell'audit tenuto nell'a.s. 2012/13, la scuola ha evidenziato i macroindicatori più significativi per il raggiungimento degli obiettivi in vista del nuovo audit previsto verso la fine di questo anno scolastico.

Si seguiranno anche gli sviluppi del progetto ministeriale di autovalutazione VALES in vista della futura adesione.

 

 

Progetti di “Crescere in città” offerti dal Comune di Torino e dalla Circoscrizione

L’ottenimento dei progetti è vincolato al numero delle richieste e alla relativa disponibilità da parte dei laboratori.

Il nostro SITO

Il SITO della scuola, conferisce alla stessa la dovuta centralità come agenzia culturale e la rende un’emittente di messaggi capaci di raggiungere il territorio.

E’ principalmente finalizzato a fornire informazioni utili ed aggiornate ai genitori ed al personale della scuola.

L’indirizzo del sito è il seguente: www.ddmazzinitorino.it; come previsto dalla normativa presto ci sarà la migrazione al dominio www.ddmazzinitorino.org

Progetti extra-scuola

Il nostro circolo offre a tutti i ragazzi la possibilità di usufruire di attività sportive, musicali e culturali in orario extra-scolastico che si tengono presso la scuola Chiovini e/o la scuola Mazzini. Tali attività sono gestite da Associazioni autonome qualificate e selezionate dal Consiglio di Circolo e dalla Circoscrizione e avranno ricadute sulla programmazione.

 

Ginnastica ritmica

Minibasket

Danza moderna

Minivolley 

Musica: chitarra e pianoforte

Arti marziali

Ginnastica per adulti

 

 

 

Progetti in rete

Leggere leggeri

Progetto in rete tra le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado della Circoscrizione due.

Nato con lo scopo di sensibilizzare gli insegnanti nei confronti dei disturbi di apprendimento, nel corso degli anni ha permesso di individuare le difficoltà di lettura e scrittura, fin dalle prime fasi di apprendimento, in modo da monitorare il fenomeno a livello del territorio scolastico e di progettare percorsi di continuità verticale tra tutte le scuole della Circoscrizione due, coinvolgendo Enti , istituzioni e famiglie, con  informazioni e orientamenti.

A livello di scuole dell’infanzia è stato progettato un percorso volto alla prevenzione dei disturbi di apprendimento che ha permesso di compilare una scheda di trasferimento dati sui prerequisiti degli alunni dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria.

A livello della scuola primaria sono state condivise tra tutte le scuole delle prove di screening preparate e tarate dal gruppo di ricerca D.S.A. della scuola Mazzini.

Il Progetto inoltre prevede da anni attività di formazione permanente di insegnanti e genitori della Circoscrizione.

Il Circolo “ MAZZINI “ è scuola capofila della “Rete” e cura la programmazione degli incontri ed il coordinamento ed il finanziamento delle attività della “Rete”.

 

Competenti tra i banchi

Il progetto è rivolto a tutti i docenti della scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado della Circoscrizione due.

Si pone come obiettivo primo l'informazione-formazione di tutto il personale scolastico, dei genitori e del territorio in relazione alle Indicazioni Nazionali per il Curricolo.

Il più ambizioso obiettivo finale consiste nell’elaborazione di un curricolo verticale condiviso da tutte le scuole della Circoscrizione, dalle scuole dell’infanzia alle secondarie di primo grado.

In questo anno scolastico é previsto un percorso di formazione con il supporto di esperti e un altro autogestito dagli insegnanti della Direzione che hanno previsto alcuni incontri in cui svilupperanno un percorso di ricerca-azione.

 


 

Progetto cl@ssi 2.0

I progetti vincitori di un bando altamente selettivo usufruiscono di un finanziamento ministeriale importante per progetti di eccellenza che prevedano l'uso di tecnologie in classe.
Le classi destinatarie del bando sono state la classe IIB, che prosegue il progetto Cl@ssi 2.0 della classe uscente VB, e IIIB della scuola Mazzini con i seguenti progetti:

CLASSE IIB MAZZINI

(IL PROGETTO CHE SEGUE E’ QUELLO DI CUI FU DESTINATARIA LA CLASSE VB NELL’A.S. 2012/13)

“Senza entusiasmo non si é mai costruito nulla di grande” Emerson
“Un'opera d'arte é soprattutto un'avventura della mente”
Ionesco

Link web: www.ddmazzinitorino.it/classi2

IL progetto parte dall’idea che “Per i ragazzi è facile imparare cose difficili”, pertanto “far capire si può” ed il primo passo è iniziare a modificare il modo di insegnare ed esplorare nuovi ambienti di apprendimento.

Riteniamo che l’apprendimento significativo e la maturazione delle competenze abbiano terreno più fertile con il cooperative learning, l’uso delle TIC (mappe, LIM, ipermedia, uso della rete, software specifici per colmare lo svantaggio, robotica), il gioco, i laboratori.

In particolare, nella classe III B della scuola Mazzini, nell’anno scolastico (2010/2011), è stato sviluppato un progetto pilota che ha riscosso una grande valenza educativa.

Non è stato solo un “forum di classe” ma una porta aperta sul mondo e per il mondo: ogni giorno, quasi in tempo reale con la “vita” della classe,  sono state pubblicate sul sito della scuola le esperienze più significative delle aree matematica e scientifica, con schede di approfondimento, riflessioni,  filmati di lezioni, gallerie fotografiche, elaborati dei bambini, ipermedia, note bibliografiche e link a risorse della rete.

Da quest’esperienza è nata la forte motivazione di partecipare al progetto cl@ssi 2.0: dare VITA a questo piccolo esperimento con delle risorse importanti, rinnovarlo, ampliarlo a tutte le discipline, aprirlo alle altre classi/scuole che lo desidereranno, renderlo visibile anche a quei bambini meno fortunati che devono trascorrere del tempo in ospedale (collaborazione con il reparto di pediatria dell’ospedale di Savigliano).

L’uso di mezzi tecnologici avanzati permetterà di ottimizzare le tecniche di pubblicazione sincrone e asincrone e mostrare una scuola che difficilmente si può trovare oggi in rete.

CLASSE IIIB MAZZINI

L’educazione è cosa del cuore: emozioni digit@li.
Il valore delle nuove tecnologie nello sviluppo cognitivo dei bambini così come nell’acquisizione di competenze sociali e relazionali è oggi innegabile e certificato da un numero rilevante di studi e ricerche. L’approccio a tali strumentazioni deve essere adeguatamente formato al fine di massimizzarne le potenzialità, limitandone i rischi di invasività e condizionamento acritico. La nostra idea 2.0 parte dalle emozioni poiché lo sviluppo dell’affettività e dell’emotività, la capacità di contenerla ed elaborarla permette di pensare e apprendere… Le tecnologie, in quest’ottica, saranno il supporto per creare esperienze didattiche di tipo inclusivo con finalità strumentali e trasversali a tutte le discipline, in un’ottica di sviluppo, fruizione critica, capacità di scrittura e comunicazione multimediale, al fine di arrivare a tutti gli alunni. Nella prima parte del progetto, per esplorare e conoscere le strumentazioni, si analizzeranno immagini fisse e in movimento, sostituiranno le parole alle immagini e viceversa. Le emozioni ci guideranno nelle avventure di Pinocchio, e attraverso l’uso di programmi di scrittura, disegno, fotografia, montaggio video creeremo un Digital Story Telling per raccontare una nostra “emozionale” visione della storia. Successivamente proporremo la produzione di booktrailer che diverranno bagaglio condivisibile. Parallelamente sarà data attenzione all’esplorazione di tutti gli aspetti visibili e invisibili della sfera emotiva permettendo ai bambini di cogliere la correlazione tra affettività e comunicazioni mediali per prevenire atti di cyber bullismo e porre le basi per una cittadinanza digitale.

 

 

Protocollo di intesa con la città di Torino

La Direzione Didattica Mazzini ha firmato il protocollo di intesa del 2008 con la città di Torino, aggiornato con delibera Giunta Comunale 2011/0620 del 15 febbraio 2011 sottoscritto dalla Direzione Servizi educativi e dalle singole Autonomie Scolastiche.

Tale protocollo prevede l’erogazione alle istituzioni scolastiche dei servizi di competenza del Comune di Torino per l’assistenza all’autonomia personale, sociale e al miglioramento della comunicazione personale degli alunni disabili, sia presso le istituzioni scolastiche, sia presso i CESM (centri educativi specializzati municipali), definisce i reciproci impegni in capo all’Ente e alle Scuole.